Chi compra Nissan LEAF riceve impianto fotovoltaico

I proprietari della nuova Nissan LEAF in Giappone che decidono di sottoscrivere un piano di fornitura elettrica con Ecosystem Japan possono usufruire dell’installazione gratuita di un impianto a energia solare domestico. L’offerta, che rientra nel quadro di una campagna avviata congiuntamente da Nissan Motor Co., Ltd. ed Ecosystem Japan, promuove l’uso di energia pulita per l’alimentazione del veicolo 100% elettrico Nissan LEAF.

Chi possiede una nuova Nissan LEAF e aderisce al piano Jibun Denryoku (“elettricità personale”) di Ecosystem può richiedere l’installazione gratuita di un impianto fotovoltaico e ricevere anche uno sconto sul programma denominato “Daytime Assist Plan”. Quest’ultimo invita i partecipanti a ricaricare di giorno la propria Nissan LEAF con l’elettricità generata dai pannelli solari, o in alternativa di notte, quando la domanda di energia elettrica è più bassa.

La campagna, che si concluderà a marzo 2018, è rivolta ai clienti che vivono nella regione di Kanto. Per partecipare, i proprietari della nuova Nissan LEAF devono sottoscrivere il piano Jibun Denryoku di Ecosystem Japan con una durata di almeno 20 anni. Alla scadenza del contratto, la proprietà dell’impianto fotovoltaico verrà loro trasferita a titolo gratuito. Per tutta la durata del contratto, i costi di installazione e manutenzione dell’impianto saranno a carico di Ecosystem Japan.

Presentata in Giappone lo scorso settembre 2017 la nuova Nissan LEAF a zero emissioni è equipaggiata con tecnologie all’avanguardia, come il sistema di assistenza avanzato alla guida ProPILOT sviluppato da Nissan. La nuova Nissan LEAF rappresenta la roadmap Nissan Intelligent Mobility che punta a trasformare non soltanto il tipo di alimentazione e lo stile di guida, ma anche il modo in cui le auto si integrano nella società.

Nuova Mercedes Classe G interni di lusso FOTO

Oggi come ieri, una serie di elementi iconici continua ad assolvere funzioni ben precise, conferendo a Classe G un look unico e distintivo. Anche la nuova Classe G sfoggia esclusivi dettagli, che, sposandosi con le linee spigolose della carrozzeria, le regalano il look che da sempre la rende inconfondibile.

Interni: esclusivi ed autentici al contempo

Forme pulite e geometriche sono anch’esse inequivocabili indizi che questa leggendaria vettura sia stata interpretata in chiave moderna. Chi sale a bordo di Classe G, non può fare a meno di notare gli stessi elementi di design che caratterizzano gli esterni, come la forma rotonda dei fari riproposta per le bocchette di ventilazione laterali o il design iconico degli indicatori di direzione ripreso dagli altoparlanti.

Altre peculiarità di Classe G è la maniglia di sostegno davanti al passeggero anteriore o gli interruttori cromati per il bloccaggio del differenziale, tutti a fare bella mostra di sé in posizione ben visibile. Entrambi questi elementi sono stati meticolosamente perfezionati e mantenuti come highlight della vettura.

Chi guida Classe G può gestire l’intero sistema di infotainment senza mai allontanare le mani dal volante. I comandi touch a sfioramento presenti sul volante reagiscono come la superficie di uno smartphone ai movimenti di scorrimento. Grazie a impulsi tattili ed a un feedback supplementare tramite altoparlante, il guidatore può utilizzare il touchpad senza distogliere lo sguardo dalla strada. Le possibilità di immettere nuovi comandi sono completate dai tasti di scelta rapida davanti al controller per le operazioni più frequenti, oltre che dal gruppo di comandi (a richiesta) per i sistemi di assistenza alla guida sopra l’interruttore luci. Il guidatore o la guidatrice siede vicino al parabrezza, godendo così di un’eccellente visibilità a 360° al volante.

 

Alfa Romeo Stelvio conquista le 5 stelle Euro NCAP

Ottima la performance complessiva del primo SUV della storia del brand, con eccellenza assoluta nella categoria per la protezione dei passeggeri adulti di ogni altezza e peso.
Questo importante riconoscimento conferma la particolare attenzione di Alfa Romeo per gli aspetti legati alla protezione di tutti gli utenti della strada e l’eccellenza della piattaforma da cui nascono Stelvio e Giulia.

5 stelle Euro NCAP

L’Alfa Romeo Stelvio si aggiudica le prestigiose cinque stelle Euro NCAP ottenendo il risultato del 97% nella protezione degli occupanti adulti, un ottimo risultato, considerando il severo sistema di valutazione introdotto nel 2016. L’abitacolo del primo SUV della storia di Alfa Romeo è rimasto stabile nel test con scontro frontale: protezione di tutte le aree critiche del corpo e degli arti per il passeggero anteriore, anche nel test effettuato contro una barriera rigida.

Massima sicurezza

Le prove sui sedili anteriori e sui poggiatesta hanno dimostrato protezione contro le lesioni da colpo di frusta in caso di collisione posteriore. Inoltre Alfa Romeo Stelvio dispone di serie di un sistema di frenata autonoma di emergenza. I test della funzionalità alle basse velocità tipiche della guida in città hanno mostrato buone prestazioni, con collisioni evitate a tutte le velocità di prova.

Scocca rigida

Questi risultati sono stati raggiunti grazie a due elementi fondamentali del nuovo SUV Alfa Romeo: l’efficienza di una scocca tanto rigida e resistente quanto leggera, che fa uso esteso di materiali ultra-leggeri quali, alluminio e composito di alluminio e l’adozione di numerosi e innovativi dispositivi di sicurezza che agiscono da ausilio a un’esperienza di guida di per sé esaltante, grazie a telaio e sospensioni appositamente progettati, senza mai risultare invasivi.

Alfa Romeo Stelvio è stato progettato come parte di una famiglia, la famiglia “Giorgio”, che è il nome dell’architettura che ha già dato vita a tutte le versioni di Giulia. È un’architettura sviluppata per offrire a tutte le Alfa Romeo prestazioni, handling, controllo e sicurezza al massimo livello, come dimostrano le 5 stelle Euro NCAP ottenute anche dalla Giulia. Un investimento importante che sta dando risultati eccellenti.